Lunedì, 03 Settembre 2012 14:34

Repetita juvant sed secant

Rate this item
(0 votes)

FONTE : NOTIZIARIO DELL’ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA - N.4 DEL 5 DICEMBRE 2011

 

Si sono appena concluse le elezioni che per l’ennesima volta hanno visto gli odontoiatri affrontarsi con due liste. 

Credo di poter affermare che questa volta nessuno si aspettasse  di assistere all’ennesimo confronto, che ha “disturbato” i più e che ha avuto anche momenti estremamente antipatici. 

Alla fine penso si possa dire che il risultato abbia premiato la lista con un  progetto di continuità programmatica, ma soprattutto la voglia di unità della categoria, bocciando coloro che vorrebbero la commissione si occupasse solamente di procedimenti disciplinari. 

Infatti, in un momento di difficoltà socio-economiche e di precarietà (visto che ogni governo minaccia la riforma o l’abolizione degli ordini), pensare a un’odontoiatria veneziana avulsa dal 

resto del mondo medico e odontoiatrico regionale e nazionale non ha pagato. 

Però alcune considerazioni vanno fatte: - la partecipazione è stata nella media delle due precedenti “roventi” votazioni  (quanti colleghi si sono lamentati di aver ricevuto più mail/fax/sms in questi giorni che nei tre anni precedenti), ma ancora bassa rispetto al numero degli odontoiatri iscritti; - assenza della componente femminile, non solo al voto, ma anche nelle liste; sarebbe auspicabile che le colleghe ci mettessero a conoscenza delle loro difficoltà nello svolgere la professione come mogli, madri e casalinghe, così da agevolarle a partecipare più da vicino al mondo professionale, culturale e ordinistico; - non si vedono i giovani; è vero che hanno problemi più concreti, ma loro sono il presente e il futuro della professione; loro pagheranno i cambiamenti in atto con gravi ripercussioni future: entrata massiccia di società di capitali in odontoiatria, difficoltà per lo svolgimento della libera professione, incertezza sulla previdenza, concorrenza economicamente insostenibile nei confronti dei centri low-cost, problemi assicurativi e di gestione del personale (gestione e motivazione); - la percezione che per la maggior parte dei colleghi l’Ordine sia quell’istituto al quale doversi iscrivere e rivolgere per le pratiche burocratiche (e per le elezioni) e nulla più. Quanto poi ad eleggere i propri rappresentanti basta ci sia chi voglia farlo, spesso senza avere alcuna idea sulle persone che si propongono e senza proporne. 

Volutamente salto tutte le problematiche inerenti la professione, perché, chi come noi è in studio tutti i giorni, le conosce a memoria e noi, come Commissione Albo Odontoiatri, da sei anni le combattiamo. 

Abbiamo creato consenso, cultura e aggregazione, abbattendo vecchi schemi e forgiandone di nuovi, cercando di essere l’espressione di un comune sentire per la nostra categoria. Crediamo nella libera professione e nel far questo riteniamo di proteggere la salute dei nostri cittadini-pazienti. 

Per questo vi chiediamo di partecipare con proposte e idee, di collaborare e affiancarci perché l’Ordine sia veramente al servizio della professione, luogo in cui si partecipa alla definizione del proprio futuro, tutti nessuno escluso. 

 

Giuliano Nicolin 

 

Read 5945 times Last modified on Martedì, 23 Ottobre 2012 13:28
Login to post comments

Newsletter

Iscrivendoti alla newsletter potrai rimanere informato sulle mie attività.


Terms and Condition

Joomla : Dott. Giuliano Nicol

Video preferiti

 

News recenti

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Prev Next

Conto su di te: l'Ordine è efficiente, m…

13-05-2015

  Un Ordine che piace e che funziona, in cui le informazioni corrono veloci e tempestive, in cui ci si esprime conlibertà. Un Ordine, però, che deve anche raddrizzare la rotta, soprattutto...

Read more

Malattie croniche multiple per i soggett…

16-06-2014

  I soggetti obesi hanno un aumentato rischio di malattie croniche multiple, tra cui la parodontite (Suvan et al., 2011). Quest’ultima è una malattia infiammatoria cronica delle gengive che porta alla...

Read more

Otturazioni in mercurio? Ci avvelenano, …

11-06-2014

  Novantadue Paesi, tra i quali l’Italia, auspicano “controlli e riduzioni su tutta una gamma di prodotti, processi e industrie in cui viene utilizzato, rilasciato o emesso mercurio”. Inclusa anche l’amalgama,...

Read more

CARIE NELLA PRIMA INFANZIA

05-05-2014

La dentatura sana e il sorriso smagliante di vostro figlio dipendono da voi!

Read more

La professione on line- Medici Italia

05-04-2013

Sono stato invitato ad iscrivermi a medicitalia.it, un sito che promuove la professionalita' di noi medici e la mette a disposizione del mondo on line. E' uno stare al passo...

Read more

Lavorare per passione-I medici tra gli s…

05-04-2013

  CHIOGGIA Ha riscosso una grande partecipazione l' incontro dal titolo E se domani prove di futuro per medicina e odontoiatria svoltosi sabato al liceo Veronese. Obiettivo dell incontro era orientare verso la professione...

Read more

UN MODELLO DI MULTIDISCIPLINARIETA’ DA O…

03-09-2012

  FONTE : EURO & CO. - 2011 Incontro con il Dott. Giuliano Nicolin e Dott. Enrico Simonetti   Piu’ che uno studio, una clinica odontoiatrica, con 11 poltrone, un moderno laboratorio odontotecnico e persino...

Read more

La crisi congiunturale e gli odontoiatri

03-09-2012

  FONTE : NOTIZIARIO DELL’ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA - N.3 DEL 15 SETTEMBRE 2011   L’indagine promossa dalla CAO veneziana sulla professione odontoiatrica vuole verificare se l’effetto della...

Read more

Repetita juvant sed secant

03-09-2012

FONTE : NOTIZIARIO DELL’ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA - N.4 DEL 5 DICEMBRE 2011   Si sono appena concluse le elezioni che per l’ennesima volta hanno visto...

Read more

A Venezia una nuova realtà nel settore o…

03-09-2012

FONTE : MEDICI …E BASTA N.5 DEL 31 GENNAIO 2005 A VENEZIA UNA NUOVA REALTA’ PER I PROFESSIONISTI DEL SETTORE ODONTOIATRICO Nasce anche a Venezia il Cenacolo Odontostomatologico Italiano sezione delle Tre venezie ad...

Read more